LIVE

Fare parte di una cover band da 25 anni è un record sotto molti punti di vista: la mia fortuna principale è sicuramente quella di avere incontrato 4 “fratelli” carismatici, affidabili, professionali che, come me, hanno sempre creduto nel progetto OxxxA dandogli la priorità rispetto a qualunque altra attività e lavorandoci ogni ora, ogni giorno, ogni settimana per migliorare e sperimentare nuove soluzioni, facendolo crescere e sviluppare nel giro di due decenni come nessun’ altra cover band in Italia ha mai fatto.

Dopo più di 3.500 esibizioni in Italia ed all’ Estero in situazioni e condizioni estremamente diverse tra loro (il mio setup deve essere in grado di suonare al meglio dal piccolo pub con impianto sottodimensionato, alla spiaggia degli impianti estivi, alle navi, agli spazi fieristici, fino ai palazzetti e/o le grandi manifestazioni con impianti da decine di migliaia di watt), posso affermare senza timore di smentita che non esiste “palestra” migliore del palco stesso per sviluppare le conoscenze e le problematiche che possono presentarsi dal vivo.

Risulta evidente altresì che il carico di lavoro e le “responsabilità” legate alla mia figura di tastierista ma soprattutto di programmatore di sequenze, automazioni, video etc, mi hanno dato la possibilità di evolvere le mie conoscenze ed il mio setup partendo da una semplice tastiera ed un paio di sequenze MIDI all’inizio degli anni 90 x arrivare alle complesse programmazioni che oggi “accompagnano” gli show della band.

Dopo innumerevoli evoluzioni e cambi di setup, oggi la mia strumentazione prevede un sistema completamente “virtuale” basato su due MacBook Pro: uno si occupa della riproduzione delle sequenze comprensive di tracce audio, automazioni MIDI, sincronizzazione video e gestione delle uscite separate, il tutto controllato da un iPad2 per la selezione e lo start/stop dei brani e l’ altro è il mio “expander” il quale, controllato da una master keyboard e da un controller MIDI, mi fornisce i suoni per le parti che eseguo in tempo reale. I suoni provengono da virtual instruments ma anche da tastiere ed expander in carne ed ossa, che io ho campionato attraverso un programma per poterli rendere utilizzabili attraverso un campionatore virtuale.

Strumentazione:


Computer Apple MacBook Pro Retina 13” 3.1 GHz i7 16GB RAM

Computer Apple MacBook Pro 13” 2.4 GHz i5 8GB RAM

Scheda audio MOTU 828X Thunderbolt

Router wireless D-Link DIR-300 per controllo remoto sequenze, backup audio e intro/outro show

Master Keyboard AKAI MPK88

Remote Keyboard Roland AX7

Ear Monitor Sennehiser EW300

Microfono Headset AKG WMS40 PRO

ALESSANDRO ZACCHERONI

HOME  
   CHI SONO  
   PRODUZIONI  
   DIDATTICA  
   LIVE SETUP     
 
MUSIC PRODUCER
BEATMAKER